Hard Science Fiction di Brandon Q. Morris
Cosa c’entrano i buchi neri con il Big Bang? Astrophysics

Cosa c’entrano i buchi neri con il Big Bang?

Pochi millisecondi dopo il Big Bang, nell'universo regnava un apparente caos. Mentre le particelle si fondevano e si separavano di nuovo, onde di pressione incredibilmente forti attraversavano il cosmo primordiale. Esse hanno premuto le particelle così strettamente l'una contro l'altra che si sono formati dei buchi neri, oggi chiamati dagli astrofisici buchi neri primordiali. Che impatto hanno avuto questi buchi neri sulla formazione delle prime stelle, circa cento milioni di anni dopo? Il Modello Standard ipotizza che i buchi neri di allora abbiano favorito la formazione di strutture simili ad aloni grazie alla loro attrazione gravitazionale come nuclei di condensazione,…
Cosa ha salvato la Terra dal destino di Marte? Life

Cosa ha salvato la Terra dal destino di Marte?

Tre miliardi di anni fa, l'acqua liquida esisteva sia su Marte che sulla Terra. Oggi questo avviene solo sul nostro pianeta natale. Perché? Marte non ha più un campo magnetico così forte come la Terra. Ecco perché il vento solare può trasportare l'atmosfera meglio lì che qui. Il campo magnetico è generato nel nucleo esterno della Terra, dove ruota il ferro liquido (si parla di "geodinamo"). Circa 565 milioni di anni fa, tuttavia, la forza del campo magnetico è scesa al 10% di quella attuale. Poi il campo si è misteriosamente ripreso e ha riacquistato forza poco prima dell'esplosione cambriana…
Notizie dall’origine cosmica della vita Life

Notizie dall’origine cosmica della vita

I nitrili, una classe di molecole organiche con un gruppo ciano, cioè un atomo di carbonio legato a un atomo di azoto attraverso un triplo legame insaturo, sono generalmente tossici. Ma, paradossalmente, sono anche un importante precursore di molecole essenziali per la vita, come l'acido ribonucleico (RNA). Gli astrobiologi sapevano già che le molecole complesse sono sorprendentemente comuni anche nell'universo ostile. Ora un team di ricercatori provenienti da Spagna, Giappone, Cile, Italia e Stati Uniti ha dimostrato che un ampio spettro di nitrili è presente nello spazio interstellare nella nube molecolare G+0,693-0,027, vicino al centro della Via Lattea. Il…
Cosa si nasconde vicino ad Andromeda? Space

Cosa si nasconde vicino ad Andromeda?

Prima c'è stato un astronomo dilettante: Giuseppe Donatiello ha trovato una "macchia" interessante nei dati della Dark Energy Camera del telescopio di 4 metri Víctor M. Blanco. Poi, con l'aiuto del più grande telescopio Gemini North da 8,1 metri, i professionisti hanno dato un'occhiata più da vicino e hanno confermato che l'oggetto, allora chiamato Pegasus V, era una galassia nana ultra-facile ai margini della Galassia di Andromeda. Le osservazioni hanno rivelato che la galassia sembra essere estremamente povera di elementi più pesanti rispetto a galassie nane simili, il che significa che è molto vecchia e probabilmente rappresenta un fossile…
Anche mondi molto diversi dalla Terra potrebbero ospitare la vita Life

Anche mondi molto diversi dalla Terra potrebbero ospitare la vita

Le nostre idee sulle zone abitabili intorno a una stella sono troppo incentrate sulla Terra? Naturalmente. Finora abbiamo trovato un solo esempio di vita nell'universo, quindi tutti traiamo conclusioni da questo. Ma ci sono alternative, come hanno appena riferito i ricercatori dell'Università di Berna e dell'Università di Zurigo in uno studio pubblicato sulla rivista Nature Astronomy. Secondo lo studio, le condizioni favorevoli potrebbero prevalere per miliardi di anni anche su pianeti che assomigliano appena al nostro pianeta natale. "Uno dei motivi per cui l'acqua può essere liquida sulla Terra è la sua atmosfera", spiega il coautore dello studio Ravit…
Cosa sta facendo la NASA tra le nuvole di Venere Space

Cosa sta facendo la NASA tra le nuvole di Venere

Tra nove anni (2031), il nostro caldo pianeta vicino Venere sarà visitato dalla missione DAVINCI della NASA (Deep Atmosphere Venus Investigation of Noble gases, Chemistry, and Imaging). In un documento, gli scienziati e gli ingegneri coinvolti hanno spiegato cosa dovrebbe fare la sonda. Come suggerisce il nome, si occupa principalmente della densa atmosfera del pianeta, nella quale - a differenza della superficie calda - si prevede che le condizioni siano favorevoli anche alla vita. Davinci è quindi principalmente un laboratorio di chimica volante. La missione è composta da un orbiter (CRIS, vettore, relè e veicolo di imaging) e da…
Perché Urano e Nettuno sono colorati in modo diverso Space

Perché Urano e Nettuno sono colorati in modo diverso

In realtà, Urano e Nettuno, i due pianeti esterni del sistema solare, sono molto simili. Conosciuti come "giganti di ghiaccio", i pianeti hanno masse simili (da 14,5 a 17 masse terrestri), dimensioni (da 51.000 a 49.000 km all'equatore) e composizioni atmosferiche simili (idrogeno circa l'80%, elio circa il 15%, metano circa il 2%) - eppure differiscono notevolmente nell'aspetto. Nella gamma delle lunghezze d'onda visibili, Nettuno ha una tonalità ricca e profonda di blu, mentre Urano ha una tonalità ciano molto più chiara. Gli astronomi hanno ora trovato e pubblicato una spiegazione per i diversi colori dei due pianeti. I…
Quanto pesano le stelle? Astrophysics

Quanto pesano le stelle?

R136a1 è attualmente la stella più pesante conosciuta. Pesa quanto 265 soli. La maggior parte delle stelle, tuttavia, è molto più piccola e leggera, fino a circa un decimo della massa del Sole. I corpi celesti che hanno accumulato troppo poco gas non possono innescare la fusione nucleare e rimangono nane brune. Le supergiganti come R136a1, invece, brillano intensamente ma muoiono giovani. Quanto pesano in media le stelle dell'universo? Questo è descritto dalla cosiddetta funzione di massa primordiale. Dice che le stelle pesanti sono significativamente più rare di quelle leggere. È quindi probabile che l'universo sia dominato da pesi…