Space

Pianeti rocciosi dalla fabbrica dei pianeti Space

Pianeti rocciosi dalla fabbrica dei pianeti

  Perché i pianeti rocciosi di un determinato sistema stellare di solito si assomigliano relativamente? Una nuova teoria sviluppata da Konstantin Batygin, professore di scienze planetarie al Caltech, insieme ad Alessandro Morbidelli dell'Observatoire de la Côte d'Azur in Francia, potrebbe spiegarlo. "Con l'aumento delle osservazioni di esopianeti nell'ultimo decennio, è diventato chiaro che la teoria standard della formazione dei pianeti deve essere rivista, a partire dalle basi. Abbiamo bisogno di una teoria che possa spiegare sia la formazione dei pianeti terrestri nel nostro sistema solare sia la formazione di sistemi auto-simili di super-Terra, molti dei quali hanno una composizione…
Perché Venere è morto di caldo – e la Terra no Life

Perché Venere è morto di caldo – e la Terra no

Anche Venere, la sorella minore della Terra, era probabilmente abitabile molto tempo fa. In pratica orbita nella zona abitabile. Se non fosse per la densa atmosfera di CO2 che riscalda il pianeta con il suo effetto serra, non ci si aspetterebbero temperature superficiali di 450 gradi. Ma perché questo è accaduto su Venere - e finora non sulla Terra? La colpa è probabilmente del vulcanismo, come dimostrano i ricercatori in un nuovo lavoro. Secondo il documento, l'attività vulcanica durata da centinaia a migliaia di secoli e l'espulsione di enormi quantità di materiale potrebbero aver contribuito a trasformare Venere da…
Stella di neutroni leggera o qualcosa di completamente diverso? Space

Stella di neutroni leggera o qualcosa di completamente diverso?

Le stelle che sono almeno tre volte più pesanti del Sole fanno una fine spettacolare. Riescono a utilizzare tutti gli elementi fino al ferro come combustibile in vari gusci al loro interno. Il loro nucleo, che si estende per soli 10.000 chilometri, è solitamente costituito da ferro e da elementi più pesanti. Ciò che accade ora alla stella morente dipende principalmente da questo nucleo. Quando supera il limite di Chandrasekhar di 1,44 masse solari, la sua materia non può più resistere alla propria gravità e la stella collassa in una stella di neutroni. (altro…)
Un soffice pianeta orbita attorno a una fredda stella nana rossa Space

Un soffice pianeta orbita attorno a una fredda stella nana rossa

Gli astronomi hanno osservato un insolito pianeta simile a Giove in orbita attorno a una stella nana rossa fredda, utilizzando il telescopio WIYN da 3,5 metri del Kitt Peak National Observatory in Arizona. Questo pianeta, designato TOI-3757 b, si trova a circa 580 anni luce dalla Terra nella costellazione dell'Auriga, l'auriga, ed è il pianeta a più bassa densità mai scoperto intorno a una stella nana rossa. I ricercatori stimano che la sua densità media sia equivalente a quella di un marshmallow. Le nane rosse sono i membri più piccoli e deboli delle cosiddette stelle di sequenza principale -…
Le ceneri delle prime stelle Astrophysics

Le ceneri delle prime stelle

L'universo aveva appena 100 milioni di anni quando le prime stelle si sono già accese. Molto presto, la materia oscura ha amplificato le disomogeneità nella struttura dell'universo, in modo che ci fossero aree con una maggiore concentrazione di idrogeno. Questi si sono agglomerati e, come accade ancora oggi, si è formata una stella. Questi primissimi fari cosmici, che oggi vengono chiamati "Popolazione III", sono difficilmente paragonabili al nostro sole. Devono essere stati composti principalmente da idrogeno ed elio, se non altro perché non c'erano altri elementi nell'universo primordiale. È così che queste stelle dovrebbero essere riconoscibili: lo spettro di una…
Notizie dall’origine cosmica della vita Life

Notizie dall’origine cosmica della vita

I nitrili, una classe di molecole organiche con un gruppo ciano, cioè un atomo di carbonio legato a un atomo di azoto attraverso un triplo legame insaturo, sono generalmente tossici. Ma, paradossalmente, sono anche un importante precursore di molecole essenziali per la vita, come l'acido ribonucleico (RNA). Gli astrobiologi sapevano già che le molecole complesse sono sorprendentemente comuni anche nell'universo ostile. Ora un team di ricercatori provenienti da Spagna, Giappone, Cile, Italia e Stati Uniti ha dimostrato che un ampio spettro di nitrili è presente nello spazio interstellare nella nube molecolare G+0,693-0,027, vicino al centro della Via Lattea. Il…
Cosa si nasconde vicino ad Andromeda? Space

Cosa si nasconde vicino ad Andromeda?

Prima c'è stato un astronomo dilettante: Giuseppe Donatiello ha trovato una "macchia" interessante nei dati della Dark Energy Camera del telescopio di 4 metri Víctor M. Blanco. Poi, con l'aiuto del più grande telescopio Gemini North da 8,1 metri, i professionisti hanno dato un'occhiata più da vicino e hanno confermato che l'oggetto, allora chiamato Pegasus V, era una galassia nana ultra-facile ai margini della Galassia di Andromeda. Le osservazioni hanno rivelato che la galassia sembra essere estremamente povera di elementi più pesanti rispetto a galassie nane simili, il che significa che è molto vecchia e probabilmente rappresenta un fossile…
Anche mondi molto diversi dalla Terra potrebbero ospitare la vita Life

Anche mondi molto diversi dalla Terra potrebbero ospitare la vita

Le nostre idee sulle zone abitabili intorno a una stella sono troppo incentrate sulla Terra? Naturalmente. Finora abbiamo trovato un solo esempio di vita nell'universo, quindi tutti traiamo conclusioni da questo. Ma ci sono alternative, come hanno appena riferito i ricercatori dell'Università di Berna e dell'Università di Zurigo in uno studio pubblicato sulla rivista Nature Astronomy. Secondo lo studio, le condizioni favorevoli potrebbero prevalere per miliardi di anni anche su pianeti che assomigliano appena al nostro pianeta natale. "Uno dei motivi per cui l'acqua può essere liquida sulla Terra è la sua atmosfera", spiega il coautore dello studio Ravit…